Everlasting Light

TRULY DESIGN - CASA DELLE LAMPADINE

EVERLASTINg LIGHT

PROGETTO

Il collettivo TRULY | Urban Artists ha progettato per La casa delle lampadine un’opera anamorfica site-specific. Il progetto nasce dal dialogo tra il linguaggio del collettivo, fortemente permeato dall’astrazione geometrica e dal graphic design, i volumi architettonici dello spazio interno e i corpi illuminanti FLOS progettati da Michael Anastassiades.

L’anamorfismo veste le pareti con colori che creano l’illusione di un nuovo spazio prospettico. A volte il disegno rispetta le linee prospettiche delle superfici reali,
mentre altrove apre dimensioni che lo spazio reale non concederebbe.

Il titolo dell’opera è un omaggio al brano “Everlasting light” della band statunitense dei “Black Keys” che ha accompagnato il collettivo nella fase di progettazione
dell’opera.

TRULY|Urban Artists Casa delle lampadine
TRULY|Urban Artists Casa delle lampadine

TRULY | Urban Artists

L’arte anamorfica del collettivo Truly inizia a prendere forma sin dal primo incontro tra i suoi fondatori, tutti graffiti artist attivi sin dai tardi anni 90. Anni di pratica in depositi ferroviari, fabbriche abbandonate e periferie conducono a una sperimentazione continua che – a cominciare dai primi anni duemila – si allontana progressivamente dalle forme più pure di graffiti e street art.

L’area di indagine del collettivo è ora l’arte anamorfica astratta e figurativa, basata su una tecnica pittorica studiata sin dal primo Rinascimento. Tramite l’utilizzo della prospettiva, questa forma d’arte genera surreali immagini tridimensionali che si amalgamano con il loro contesto.
Motivato da una passione per l’architettura e l’arte urbana, il collettivo trova la propria realizzazione nel lavorare per strada quanto nei musei.

TRULY|Urban Artists Casa delle lampadine TRULY|Urban Artists Casa delle lampadine
TRULY|Urban Artists Casa delle lampadine

TRULY DESIGN | Urban Artists
Everlasting Light 2019
@ Casa delle Lampadine